mercoledì 28 luglio 2010

CONCERTO: Erika Celesti Quartet

Giovedì 29 luglio 2010, alle ore 21.30, la Corte della Piazza dei Mestieri ospita un nuovo appuntamento della rassegna 'Live Jazz & Cabaret', gli appuntamenti estivi di musica jazz e di cabaret dal vivo all'aperto, offrendo la ribalta del palcoscenico al gruppo Erika Celesti Quartet.
Erika Celesti, già soprano delle Blue Dolls, presenta alla Piazza dei Mestieri il suo progetto solista e il nuovo disco dal titolo 'Io speriamo che me la canto', accompagnata da tre musicisti di grande talento ed esperienza già molto noti nel panorama jazzistico. Il progetto mette in grande risalto le doti interpretative e la voce possente e di grande estensione della cantante genovese in una serata che vedrà proporre classici 'evergreen' con un'interpretazione tipicamente mainstream. 

Erika Celesti - voce
Marco Parodi - chitarra
Riccardo Vigoré - contrabbasso
Luca Rigazio - batteria 

INGRESSO LIBERO

 

CABARET: Andrea di Marco + Claudia Penoni

Mercoledì 28 luglio, alle ore 21.30, la Corte della Piazza dei Mestieri ospita un nuovo appuntamento della rassegna estiva di cabaret; anzi un doppio spettacolo con i comici Andrea Di Marco e Claudia Penoni.

Andrea Di Marco presenta lo spettacolo dal titolo "L'uomo e la chitarra".

In "L'uomo e la chitarra", Andrea Di Marco canta, suona, a volte prova a ballare ma soprattutto fa ridere. Fa ridere con canzoni, con personaggi e con situazioni al limite della realtà. Lo spettacolo è soprattutto energia, è un musical, è la resa incondizionata del buon senso e della ragione.In scena prendono vita personaggi di varia umanità, da un cantante yodel che canta un mondo limpido della montagna e dei buoni sentimenti venato da un macabro cinismo, un prete che sa poco di religione e molto di strategie di marketing, un “tenores” sardo, un operatore di call center che offre incredibili servizi telefonici.

Claudia Penoni  presenta lo spettacolo dal titolo "In attesa di pensione".

Dopo l'enorme successo ottenuto in coppia con Leonardo Manera nell'edizione di Zelig 2007/2008 e che l'ha vista protagonista con l'interpretazione di Cripztak facendo surreali parodie  del “Cinema Polacco” di incredibile comicità, "In attesa di pensione" è il nuovo spettacolo che vede protagonista e attrice Claudia Penoni: una sorpresa tutta da scoprire e da ridere.

INGRESSO LIBERO

mercoledì 21 luglio 2010

DICONO DI NOI: EURHOP!

Ci siamo anche sulla guida Eurhop che riporta i migliori pub e brewpub d'Europa.
Noi siamo sempre in Via Durandi 13 e non in Via dell'Arsenale (sede
legale dove non trovate birra).

Cisi + Battisti + Minetto

Locandina dell'evento:

Giovedì 22 luglio, alle ore 21.30, la Corte della Piazza dei Mestieri, ospita l'undicesimo appuntamento all'aperto della rassegna estiva Live Jazz & Cabaret. Ospite della serata il Trio Cisi - Battisti - Minetto.

Il Trio presenta un repertorio modern mainstream ricco di swing con brani della tradizione jazzistica alternati e composizioni originali. I musicisti: Mauro Battisti al contrabbasso e Alessandro Minetto alla batteria, di grandissima esperienza ed elevata qualità esecutiva accompagneranno il sassofonista di fama internazionale Emanuele Cisi, protagonista di un'ampia discografia e di prestigiose collaborazioni artistiche.

Emanuele Cisi - sassofono
Mauro Battisti - contrabbasso
Alessandro Minetto - batteria

INGRESSO LIBERO

Gemelli Ruggeri - La Stirpe dei Ruggeri

Locandina dell'evento:

Mercoledì 21 luglio, alle ore 21.30, la Corte della Piazza dei Mestieri ospita un nuovo appuntamento della rassegna estiva di cabaret. Ospiti della serata i Gemelli Ruggeri. 

Con i Gemelli Ruggeri facciamo alcuni passi nel passato ritornando ai ricordi della trasmissione televisiva 'Drive in' che li ha resi famosi nel corso di tutti gli anni Ottanta. La loro carriera si è snodata tra televisione, teatro e cinema.  Grande attesa anche per questo spettacolo che intratterrà la Piazza dei Mestieri con la loro tipica comicità surreale. "La Stirpe dei Ruggeri" è il titolo dello spettacolo dei Gemelli Ruggeri, un percorso nella follia dei gemelli monocotiledoni, monozigoti, monoovulari, bicellulari   (insomma quelli identici),  però i più diversi del mondo conosciuto, dove la comicità ha ritmi musicali e la musica ritmi comici. I Gemelli Ruggeri non possono fare a meno della musica e viceversa. Non è dato sapere se questo mondo sarebbe stato meglio o peggio senza di loro certo però che senza sarebbe stato meno divertente.

I Gemelli Ruggeri sono:

Eraldo Turra
Luciano Manzalini

INGRESSO LIBERO

 

mercoledì 14 luglio 2010

PAPPAZZUM

Martedì 20 luglio 21.00
I Pappazzum sono una fanfara comica che propone un delirante spettacolo dove la musica si fonde con la commedia dell'arte in una surreale danza visibile anche ad occhio nudo. Musicisti adatti a tutti, e a tutte le situazioni – festival di strada, matrimoni, inaugurazioni, palchi, sale d'attesa e navi orbitanti - con uno straordinario contributo di italica simpatia. Mai più clave e torce infuocate ma sassofoni a metano, clarinetti a baionetta e grancasse alla nitroglicerina (handle with care).
I Pappazzum nascono a Torino nel gennaio del 2006 dall'incontro di musicisti con esperienze artistiche diverse: alcuni provengono dal panorama jazzistico torinese (Actis Band), altri dal teatro di strada e dalla musica comica, tutti indistintamente suonano nella Bandakadabra, fanfara torinese simil-balcanica che ha già avuto modo di farsi apprezzare in giro per l'Italia, dalle notti bianche olimpiche di Torino 2006 fino al festival jazz Musica sulle bocche di Santa Teresa di Gallura.
La natura istrionica dei singoli e la comune attitudine all'improvvisazione
costituiscono la cifra stilistica dei Pappazzum, gruppo che mescola con disinvoltura musica, danza e numeri comici.
Composto prevalentemente da pezzi originali, il repertorio della banda spazia dalle sonorità etniche al jazz, senza disdegnare suggestioni funky e latine, dando luogo ad un'originale commistione di stili e generi diversi.
Sassofoni, clarinetti e percussioni, vengono sfruttati non solo dal punto di vista sonoro, ma anche sotto il profilo scenico e teatrale. Un immaginario surreale, stralunato, ironico.

INGRESSO LIBERO

JUS DE SWING

Locandina dell'evento:
Giovedì 15 Luglio, alle ore 21.30, la Corte della Piazza dei Mestieri ospita un nuovo appuntamento della rassegna estiva del "Live Jazz Café". Ospite della serata il gruppo Jus de Swing.

Torna a Torino, a quasi un anno di distanza, Deborah De Blasi, cantante e trombettista francese, studentessa al Conservatoire National de Nice.
Grande appassionata di tutto ciò che è musica, studentessa (e studiosa) profonda, si esibisce da anni in territorio francese in formazioni variabili che ne mettono in evidenza le grandi doti vocali e la marcata verve e presenza scenica. L'influenza della tradizione manouche tra le sue note dominanti: Django Reinhardt e coloro che ne hanno seguito le profonde tracce costituiscono la tessitura di fondo di questo particolare quintetto.
Le chitarre di Marco Parodi e Christophe Romeo Berthomme Kerleau, la solida pulsazione del contrabbasso di Riccardo Vigoré e l'incalzante ritmica della batteria di Paolo Franciscone la accompagnano nel suo ritorno sul territorio torinese. Il repertorio spazia dagli standards della tradizione swing al più classico repertorio djangofilo rivisitato e reinterpretato vocalmente.
Swing trascinante nella frizzante e personale interpretazione della giovane cantante e dei suoi musicisti.

Deborah De Blasi - voce
Marco Parodi - chitarra
Christophe Romeo Berthomme Kerleau - chitarra
Riccardo Vigorè - contrabbasso
Paolo Franciscone - batteria

INGRESSO LIBERO

martedì 13 luglio 2010

Canti e storie in cortile

Locandina dell'evento:
Mercoledì 14 luglio, alle ore 21.30, la Corte della Piazza dei Mestieri ospita un nuovo appuntamento della rassegna estiva Live Jazz & Cabaret. Ospiti della serata Lorena Nardelli, Carlo Pastori, Walter Muto, Ermes Angelon e Francesco De Chiara.
Canti e storie in cortile è il titolo dello spettacolo di questa sera.
C'è un filo conduttore che lega insieme le storie lette e i brani cantati e strumentali scelti da Carlo Pastori per questo "contenitore" di bellezza destinato a piccoli spazi, quali cortili, aie, chiostri e loggiati: il destino e la speranza degli uomini. Cronache di pomeriggi assolati in cui il gioco delle bocce è raccontato da Baricco con una dovizia di particolari che sembra di vederne la foto, canzoni originali come Noite e luar di Patrizia Laquidara, o La luna e il dito di Francesco De Gregori e Stefano Bollani, riproposizioni di antichi temi galiziani o irlandesi, strampalati reportages di barboni che passano la vita in riva al lago, raccontati da Davide Van De Sfroos…
lo spettacolo presentato è un susseguirsi continuo, quasi senza pause tra la fine di un brano e l'inizio di un altro, con la finalità di condurre per mano lo spettatore in un breve viaggio nei ricordi e negli usi comuni, nelle malinconie e nelle piccole manie quotidiane di popoli che si assomigliano, come per esempio quello argentino e quello napoletano.
Lorena Nardelli - canto e voce recitante
Carlo Pastori - fisarmonica, canto e voce recitante
Walter Muto - chitarra e voce
Francesco De Chiara - mandolino, flauti e gaita galiziana
Ermes Angelon - batteria e percussioni
Regia:
Carlo Pastori
INGRESSO LIBERO

venerdì 9 luglio 2010

FINALE MONDIALE

Domenica finale Mondiale SPAGNA OLANDA nella saletta del nostro pub

mercoledì 7 luglio 2010

ULTIME PARTITE DEI MONDIALI


Questa sera vedremo al brewpub la semifinale Germania Spagna (20.30). In materia birraria ci sarebbe una chiara favorita. Parlando di calcio... non tanto. Noi siamo neutrali (purtroppo): se vince Germania, brindiamo con le nostre birre di ispirazione tedesca (Klimt, Manet, Chagall) e la gran varietà di wurstel tedeschi. Invece, se vince la Spagna tanto di prosciutto iberico...

Sabato e Domenica si potranno vedere le finali.

Le Voci di Corridoio, concerto in Corte



Giovedì 8 luglio, alle ore 21.30, la Corte della Piazza dei Mestieri ospita un nuovo appuntamento della rassegna estiva Live Jazz & Cabaret. Ospite della serata il gruppoLe Voci di Corridoio.

Il gruppo, reduce dalla recente apertura del Moncalieri Jazz Festival, è composto da un quintetto vocale e un trio strumentale (pianoforte, contrabbasso e batteria). Tutti i suoi componenti, provenienti da diverse esperienze musicali, sono accomunati dalla passione per la musica italiana e americana degli anni '40 e '50. Caratteristica del gruppo è quella di riproporre le più celebri melodie di quegli anni armonizzate a cinque voci e supportate da arrangiamenti strumentali originali. La formazione, composta da Roberta Bacciolo, Elena Bacciolo, Roberta Magnetti, Paolo Mosele, Fulvio Albertin alle voci, accompagnati dal trio strumentale di Fulvio di Nunzio (pianoforte), Saverio Miele (contrabbasso) e Luca Rigazio (batteria), rivisita le più celebri canzoni che fanno parte della vita e del costume italiano dagli anni '30 agli anni '60, da Natalino Otto a Rabagliati, con particolari omaggi al Quartetto Cetra, principale fonte di ispirazione, che tuttavia non cerca di emulare, ma semplicemente di citare, il tutto arricchito da divertenti aneddoti sugli avvenimenti ed il costume dell'epoca.
Il gruppo torna nella Corte della Piazza dei Mestieri per presentare il nuovo disco 'Edizione Straordinaria', una produzione che tocca tutte le variazioni musicali dello swing - charleston, one-step, shimmy, lindy-hop, black bottom… - riscrivendo le partiture per cinque voci anche quando il brano in origine era interpretato da un solista. Lo spirito di formazioni storiche quali Trio Lescano e Quartetto Cetra, rimane comunque inalterato, mentre l'interpretazione scanzonata dei cantanti, accompagnati da un trio strumentale affiatato, conferisce ai brani una nuova freschezza e un gusto del tutto personale.

Roberta Bacciolo - soprano
Elena Bacciolo - mezzo soprano
Roberta Magnetti - contralto
Paolo Mosele - tenore
Fulvio Albertin - baritono
Fulvio di Nunzio - pianoforte
Saverio Miele - contrabbasso
Luca Rigazio - batteria

INGRESSO LIBERO

Bove & Limardi, il Cabaret in Corte


Mercoledì 7 luglio, alle ore 21.30, la Corte della Piazza dei Mestieri ospita un nuovo appuntamento della rassegna estiva di cabaret. Ospiti della serata Bove & Limardi.

E' il surreale visto da sud da due calabresi. Il surreale che quando investe il Sud diventa "reale", se non addirittura "iper-reale" nella soluzione dei problemi, nell'interpretazione del vissuto. Sud non solo nel senso di Calabria, ma più allargato, sud del mondo, umanità ai margini della società, anche culturale. Personaggi conosciuti dal pubblico televisivo, come gli operai delle "grandi opere" (Rai2 nel programma di Cochi e Renato), i due cantanti brokers con la valigetta (Zelig Circus) o gli opinionisti dei programmi della De Filippi (Bulldozer Rai2), si alterneranno ad altri nuovi: i cacciatori di scoop, base e dirigenza del nuovo Partito Democratico e altri. I diversi personaggi si raccontano accompagnati da una band dal vivo che attraverso il jazz, il blues, il funky, e naturalmente una 'nticchia di tarantella, a volte dialogano con gli attori, altre volte li sostengono e in altre addirittura si impadroniscono della scena. E' uno spettacolo che intreccia i suoi elementi in combinazioni diverse passando da ritmi frenetici a climi assolati, come tra vasi comunicanti. Il liquido rimane sempre il Sud e il contenitore il Surreale. Con la regia di Jannacci e in continuità col suo verbo.

INGRESSO LIBERO