lunedì 31 maggio 2010

DICONO DI NOI: LA STAMPA 30 MAGGIO 2010

Bellissimo e completo articolo sulla bella esperienza educativa della Piazza dei Mestieri.

mercoledì 26 maggio 2010

Marsico Minetto Chiappetta

Locandina dell'evento:

Giovedì 27 maggio 2010, ore 22.00, il Birrificio la Piazza ospita un nuovo appuntamento della Rassegna Live Jazz Cafe'. Ospite della serata il gruppo Marsico-Minetto-Chiappetta Trio.

Il fortunato incontro tra i tre musicisti torinesi dà vita a delle composizioni originali, che conducono l'ascoltatore in un'atmosfera jazz a tratti, blues e funky, dove la musicalità e l'interplay si fondono con suoni ricchi di sfumature e colori. Il centro vitale del progetto resta comunque l'improvvisazione, attraverso la quale si esprimono e si intersecano i temperamenti musicali dei tre artisti.

Alberto Marsico - hammond
Alessandro Chiappetta - chitarra
Alessandro Minetto - batteria

INGRESSO LIBERO

A passeggio con i colori

Locandina dell'evento:

Tutti i giorni dal 26/05/2010 al 01/06/2010 - Orari: Tutte le sere dalle 18 alle 24 chiuso lunedì

Mercoledì 26 maggio 2010, alle ore 18.00, presso il retro pub del Birrificio la Piazza si inaugura la mostra di pittura di Via Bogetto & Carrera dal titolo a Passeggio con i colori.

Gli autori sono i ragazzi che frequentano i Centri Diurni denominati 'RAF LA COCCINELLA' di Via Bogetto 3 e CADD di Via Carrera 81. Queste due strutture di servizi sociali della Circoscrizione IV si occupano di Residenza Assistenziale Flessibile (RAF) e di attività diurne per disabili (CADD). I ragazzi frequentano i centri diurni dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16 svolgendo varie attività.
La mostra di pittura è uno dei risultati di queste attività. I ragazzi nei laboratori sono stati guidati dalle sapienti competenze di Matilde Domestico, nota artista che con grande professionalità e sensibilità lavora da parecchi anni nei circuiti dell'arte contemporanea.

INGRESSO LIBERO

martedì 18 maggio 2010

LIVE JAM CAFE' 20 MAGGIO 2010


Prosegue la Rassegna "Live Jam Café", la jam session
della Piazza dei Mestieri.
Un'occasione per dare ampio spazio a voci affermate ed
emergenti sostenute dalla ritmica eccellente e flessibile
del trio di Silvia Cucchi e di tutti i musicisti che vorranno
partecipare.
Ritmica residente:
Silvia Cucchi
Davide Liberti
Paolo Franciscone

INGRESSO LIBERO

mercoledì 12 maggio 2010

The Swingmatics, in concert

Giovedì 13 maggio, alle ore 22.00, il Birrificio La Piazza ospita un nuovo appuntamento della rassegna Live Jazz Café. Ospite della serata il gruppo The Swingmatics.

L'energico e sofisticato quartetto, ispirato a sonorità ed esperienze di musicisti come Bucky Pizzarelli e George Barnes, propone uno swing trascinante e delicato al tempo stesso. Le evoluzioni chitarristiche di Marco Parodi e Christophe Romeo Berthomme Kerleau sono sostenute dall'incalzante ritmica del contrabbasso di Riccardo Vigoré e della batteria di Luca Rigazio, in una sapiente miscela di ruvido swing e delicata ricerca armonica. Raffinati arrangiamenti rappresentano la sostanza di un quartetto concepito in chiave orchestrale: celebri standards da big band come 'Four Brothers' e 'Hay Burner' si fondono nelle sonorità a corde e convivono con il 'Donna Lee' più parkeriano riletto in chiave latin. Da 'Honeysuckle Rose' a 'Sing Sing Sing!', la tradizione swing trova intenso e nuovo vigore creativo in un organico che riscopre l'orgoglio per lo strumento a sette corde. Il repertorio del gruppo trova però naturale sfogo nella varietà delle composizioni originali, che ancora percorrono le strade dello swing a ritmi serrati, del lati, della ballad e del blues più marcatamente boppistico.

The Oscarmatics: per l'occasione il gruppo presenta un repertorio rinnovato dedicato al grande pianista Oscar Peterson, passione da sempre condivisa dai quattro musicisti.

Marco Parodi - chitarra
Christophe Romeo Berthomme Kerleau - chitarra
Riccardo Vigoré - contrabbasso
Luca Rigazio - batteria

INGRESSO LIBERO

giovedì 6 maggio 2010

mercoledì 5 maggio 2010

Live Jam Cafe' - Vocal & Instrumental Jam Session

Prosegue la "Live Jam Café", la jam session della Piazza dei Mestieri.

Un'occasione per dare ampio spazio a voci affermate ed emergenti sostenute dalla ritmica eccellente e flessibile del trio di Silvia Cucchi e di tutti i musicisti che vorranno partecipare. La ritmica residente è per questa serata eccezionalmente affidata al trio composto da:

Lorenzo Minguzzi - chitarra
Riccardo Vigorè - contrabbasso
Paolo Franciscone - batteria

INGRESSO LIBERO

domenica 2 maggio 2010

Cucinare con la birra

E’ possibile abbinare la birra a piatti da tutti i giorni? A provare a rispondere è stato lo chef Federico Scalvini di Piazza dei Mestieri, in occasione del secondo appuntamento di Experimenta, cantiere del gusto della 7° edizione di Squisito!.

Non è stato propriamente semplice soddisfare le papille gustative di tutti i presenti attraverso la birra, sia nel piatto che nel bicchiere, sempre prodotta daPiazza dei Mestieri, realtà torinese nata quattro anni fa per recuperare giovani che avevano abbandonato la scuola, dandogli un’opportunità professionale.

ScalviniSe “un tempo non era così inusuale pasteggiare con birra, soprattutto nel medioevo, quando i monaci la utilizzavano durante i periodi di digiuno, essendo molto nutriente”, come ha ricordato la giornalista, esperta di bon ton Barbara Ronchi della Rocca che presentava l’incontro, assieme a Paolo Massobrio, presidente del Club Papillon e organizzatore di Experimenta assieme a San Patrignano, Federico ha invece scoperto che si tratta di un’impresa vera e propria farlo ai giorni d’oggi.

Come primo accostamento ha presentato una faraona farcita, marinata nel luppolo, accompagnata dalla birra Chagall. “Essendo la birra una bevanda che non rilascia tanto i suoi profumi – ha spiegato lo chef, - ho scelto di marinare la faraona nel luppolo. Data l’amarezza del luppolo son stati sufficienti due ore di marinatura per la carne e non una notte come si è soliti fare con il vino”. Un accostamento che ha solo in parte soddisfatto il giornalista Paolo Massobrio: “La Chagal è una birra di color ambrato a bassa fermentazione, con un tenore alcolico piuttosto elevato che la fa prevalere sulla faraona con cui va un po’ in contrasto. Forse sarebbe stata meglio una cioccolata o un formaggio non troppo stagionato”.

Decisamente più riuscito il secondo abbinamento, bavarese alla vaniglia con un cuore di birra Turner e la Manet, una delle prime birre di Piazza dei Mestieri, una chiara dal basso tenore alcolico, secca e dissetante.

Molto curioso infine il terzo abbinamento: biscotti di farina gialla con il fiore del luppolo e birra Renoir, dove l’amaro stesso dei biscotti è andato a scontrarsi con quello della birra, in un “matrimonio che non s’ha da fare”, come ha chiosato Barbara Ronchi della Rocca.

Guarda il video